Cultura

Cultura

Cinema: nel 2015 in arrivo 50 titoli italiani

Una pellicola cinematografica

La crisi colpisce gli incassi al botteghino ma non ferma la produzione. Kim Rossi Stuart tornerà regista con «Il centro del mondo». Rivedremo sul set Carlo Verdone con un nuovo film e Paolo Virzì. E c'è grande attesa anche per il nuovo lavoro di Giuseppe Tornatore, «LaCorrispondenza», con Jeremy Irons e Blake Lively. Torneranno anche Sydney Sibilia, Pif, Daniele Luchetti con «Il Papa della gente»

Intervista
Il suono del silenzio

Il suono del silenzio

Renato Luparia, la fotografia poetica

Renato è un fotografo, ma prima di questo un poeta, vive la fotografia come un pittore di fine '800, sempre alla ricerca di una luce, una nebbia e un paio di alberi da immortalare in opere sublimi.

Intervista
Water&Me, 2011, olio su tela, 180x160cm

Water&Me, 2011, olio su tela, 180x160cm

Lorenza Boisi tra pittura e ceramica

Artista estremamente cosciente del proprio lavoro, si divide tra pittura e ceramica, ma non solo, Fondatore di due realtà importanti nel panorama artistico.

Un bilancio che non è un addio

Barenboim saluta la Scala

Daniel Barenboim

A pochi giorni dall'inaugurazione della stagione 2014-2015 della Scala il maestro Daniel Barenboim ha ripercorso i suoi 48 anni di legame con il teatro milanese, fatti di 214 serate ripartite in 108 d'opera, 84 concerti, 18 recital e 4 serate di balletto.

Prima della «rottura» del 52
Albert Camus a Jean-Paul Sartre

Albert Camus a Jean-Paul Sartre

Ritrovata lettera di Camus a Sartre

Si tratta di un documento di grande interesse, prova che tra i due guru del pensiero esistenzialista i rapporti pochi mesi prima della famigerata «rottura» del 1952 dopo la pubblicazione de «L'uomo in rivolta» erano ancora eccellenti.

La Grande Guerra: al bivio tra secolo americano e secolo tedesco

Lo storico e giornalista Gianfranco Peroncini nel libro «La nascita dell'Impero americano. 1934-1936: la Commissione Nye e l'intreccio industriale, militare e politico che ha governato il mondo» definisce la Grande Guerra come la «guerra di successione britannica» che doveva stabilire se il mondo sarebbe cresciuto all'ombra di un «Secolo americano o di un secolo tedesco»

DIARIO TV

Paolo Calabresi è «Zio Gianni»

Un 50enne che perde tutto, deve reinventarsi e finisce a convivere con tre studenti che lo catapultano nel loro mondo di sballo, hipster, hard discount, condividendo turni di spesa, pulizie, problemi e bollette. Il poveretto è il protagonista della nuova serie tv scritta anche dai tre giovani, ormai fenomeni del web «The Pills», Luigi Di Capua, Luca Vecchi e Matteo Corradini

Gioconda

La Gioconda era la mamma cinese di Leonardo

La teoria è centrata sull'idea che la mamma di Leonardo, Caterina, fosse un...

s.t. acrilico e pastelli ad olio su tela cm 120x120  2013

Antonio Cervasio, la pittura essenziale

Antonio è riuscito in quello che pochi artisti trovano, la serenità nel dip...

ArteFiera Bologna 2014 foto Dario Lasagni

Vincenzo Marsiglia e la stella a quattro punte

Vincenzo da anni compie un'approfondita ricerca su materiali, geometrie, i...

PIF attore e regista in «La mafia uccide solo d'estate»

PIF attore e regista in «La mafia uccide solo d'estate»

Cinque italiani in lizza agli European Film Awards

In lizza Pif, Virzì, Bruni Tedeschi, Rak e «Sacro Gra». I vincitori, scelti dagli oltre 3mila membri dell'European Film Academy, saranno annunciati durante la cerimonia di premiazione il 13 dicembre a Riga, Capitale Europea della Cultura 2014.

I più visti Cultura

» Top 50